it 0322-248892 info@nuovamenteviaggi.it

TOUR SAN PIETROBURGO, MOSCA E L’ANELLO D’ORO

Prenota

Salva tra i preferiti

Adding item to wishlist requires an account

299

Perchè prenotare subito?

  • Garantisce il posto
  • Assistenza
  • Assicurazione compresa

Dubbi?

Non esitare a chiedere informazioni

0322-248892

info@nuovamenteviaggi.it

8 Giorni | Dal 29 giugno al 6 luglio 2019
Periodo : Dal 29 giugno al 6 luglio 2019
Milano malpensa
Russia
DESCRIZIONE

Nella meravigliosa cornice delle notti bianche, un itinerario tra le incomparabili bellezze della Russia: dallo splendore di Mosca e San Pietroburgo, le capitali degli zar, alle città dell’Anello d’Oro, culla della civiltà e della storia di questo grande paese, che ospitano i più antichi monasteri russi con i loro capolavori d’arte, immersi nel paesaggio della campagna russa

DETTAGLI

GIORNO 1
ITALIA – SAN PIETROBURGO Ritrovo dei partecipanti presso il Terminal 1 dell’aeroporto di Malpensa alle ore 10:00 e partenza con il volo Rossiya Airlines delle ore 13:00. Pranzo libero in corso di viaggio. Arrivo a San Pietroburgo, adagiata tra le isole e la terraferma sul delta della Neva, nel Golfo di Finlandia, fondata nel 1703 per volere dello zar Pietro il Grande e costruita dal nulla secondo un progetto urbanistico illuminista, grazie soprattutto ad architetti italiani, per essere la capitale imperiale e la finestra russa sull’Europa. Città dai tanti nomi: San Pietroburgo, Pietrogrado, Leningrado, oggi è la seconda città della Russia, della quale è stata la capitale dal 1712 al 1918. Trasferimento in pullman privato all’hotel. Sistemazione nelle camere riservate. Cena in hotel e pernottamento.

GIORNO 2
SAN PIETROBURGO Colazione in hotel. Trasferimento in pullman al Palazzo d’Inverno, residenza imperiale e oggi parte del Museo dell’Ermitage, il più grande museo al mondo, con una collezione di 3 milioni di opere. La visita si snoda tra le prestigiose sale di rappresentanza e le sezioni dedicate agli innumerevoli capolavori di arte figurativa, tra i quali opere di Leonardo, Raffaello, Michelangelo, Caravaggio e Tiziano. Proseguimento con la visita del Palazzo dello Stato Maggiore, che ospita le collezioni di opere di artisti impressionisti e post-impressionisti, come Monet, Van Gogh e Matisse. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio partenza in pullman per la città di Puškin, conosciuta un tempo come Tsarskoe Selo, il villaggio degli zar. Visita del Palazzo di Caterina, l’immensa reggia imperiale, capolavoro dell’architettura rococò. L’architetto Bartolomeo Rastrelli progettò la grandiosa residenza estiva per la zarina Elisabetta, che la chiamò Palazzo di Caterina in onore della madre. Tra le sfarzose sale del palazzo è possibile ammirare il Grande Salone da ballo e la celebre Sala d’Ambra. Cena e pernottamento.

GIORNO 3
SAN PIETROBURGO Colazione in hotel. Mattina dedicata alla visita panoramica del centro della città, tagliato in due dalla Prospettiva Nevskij, la più famosa strada della Russia, lunga 5 chilometri e affiancata da meravigliosi palazzi. Il cuore di San Pietroburgo è la Piazza del Palazzo, con al centro la colossale Colonna di Alessandro e sulla quale si affaccia il Palazzo d’Inverno, superbo esempio di barocco russo, realizzato da Bartolomeo Rastrelli. Visita dell’imponente Cattedrale di Sant’Isacco, la più grande chiesa ortodossa al mondo, costruita nella prima metà dell’Ottocento. Proseguimento con la visita della Cattedrale di San Nicola dei Marinai, in stile barocco elisabettiano, che contiene numerose icone del XVIII secolo e una splendida iconostasi in legno intarsiato. Sosta fotografica al Monastero di Smol’nyj, magnifico complesso progettato da Rastrelli nel 1748. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio escursione alla Reggia di Peterhof, conosciuta anche come Petrodvorets, residenza estiva di Pietro il Grande sulle rive del Golfo di Finlandia, e visita degli spettacolari giardini alla francese e all’inglese, con fontane, giochi d’acqua e cascate. Cena in hotel e pernottamento.

GIORNO 4
SAN PIETROBURGO – MOSCA (700 KM) Colazione in hotel. Mattina dedicata alla visita della Fortezza dei Santi Pietro e Paolo, fondata su un’isola nel 1703 e nucleo originario della città. Al centro della fortezza, sormontata dalla più alta guglia di San Pietroburgo, sorge la Cattedrale dei SS. Pietro e Paolo, luogo di sepoltura della dinastia Romanov. Trasferimento alla Stazione Moskovskij e partenza in treno veloce per Mosca. Pranzo con cestino a bordo. Arrivo alla Stazione Leningradskij di Mosca e trasferimento in pullman in hotel, sistemazione nelle camere riservate e cena. Escursione serale nel centro della città. Rientro in hotel e pernottamento.

GIORNO 5
MOSCA Colazione in hotel. Giornata dedicata alla visita di Mosca, capitale della Federazione russa, città dal grande fascino, antica e moderna allo stesso tempo, che è stata il cuore dell’impero degli zar fino al 1712 e di nuovo centro del potere sovietico dal 1918. Il simbolo di Mosca è la celebre Piazza Rossa, con la Cattedrale di San Basilio. Passeggiata nel Parco Zarjad’e, un’area verde inaugurata nel 2017 in riva al fiume Moscova, con elementi artificiali e naturali che si fondono in uno spazio pubblico avveniristico. Visita della Cattedrale del Cristo Salvatore, ricostruita secondo il progetto originale dopo la demolizione voluta da Stalin, e salita al terrazzo a 40 metri d’altezza, dal quale si gode di una meravigliosa vista sulla città. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita del Cremlino di Mosca, la cittadella fortificata, da secoli al centro del potere russo. Il vasto complesso, iniziato nel XII secolo, è racchiuso da una cinta muraria di oltre 2 chilometri di lunghezza, scandita da 20 torri. Al suo interno si trovano chiese, cattedrali, musei e palazzi governativi. Visita di due cattedrali e del Palazzo dell’Armeria, che ospita oggi il museo che espone i tesori più preziosi della Russia. Cena e pernottamento in hotel.

GIORNO 6
MOSCA – SERGIEV POSAD – ALEKSANDROV – SUZDAL’ (290 KM) Colazione in hotel. Partenza in pullman in direzione nord-est per le città dell’Anello d’Oro, alla scoperta delle radici della cultura russa, tra folti boschi di pini e betulle e scenari naturali di incomparabile bellezza. Questo tracciato raccorda tra loro i maggiori e più antichi monasteri ortodossi russi, costruiti a partire dal XII secolo, che costituirono un baluardo religioso e culturale contro l’invasione mongola. Arrivo a Sergiev Posad e visita del Monastero della Santissima Trinità di San Sergio, dichiarato dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità e cuore della religione cristiano-ortodossa russa. Nel monastero, circondato da mura, si trovano la Cattedrale della Dormizione, commissionata dallo zar Ivan IV il Terribile, con le sue inconfondibili cupole d’oro e azzurro, e la Cattedrale della Trinità, con affreschi di Andrej Rublëv ed il suo alto campanile, considerato il più bello di tutta la Russia. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio sosta ad Aleksandrov, che fu una delle residenze di Ivan IV il Terribile. Proseguimento in pullman per Suzdal’, vera e propria città-museo, con numerosi monasteri e monumenti storici. Sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

GIORNO 7
  SUZDAL’ – VLADIMIR – MOSCA (210 KM) Colazione in hotel. Visita dell’imponente Cremlino di Suzdal’, dichiarato dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità, circondato su tre lati dal fiume Kamenka, al centro del quale sorge la Cattedrale della Natività, con le sue cinque cupole azzurre tempestate di stelle d’oro. Visita del Museo dell’Architettura lignea. Proseguimento per Vladimir, una delle più antiche città della Russia, capitale di un principato che nel Medioevo fu la culla della lingua e della cultura russe. Visita della maestosa Cattedrale della Dormizione, che conserva magnifici affreschi di Andrej Rublëv. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio partenza in pullman per Mosca. Arrivo in serata nella capitale e sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento in hotel.

GIORNO 8
  MOSCA – ITALIA Colazione in hotel. Visita della metropolitana di Mosca, considerata la più bella al mondo per le raffinate decorazioni delle sue stazioni, veri capolavori dell’arte del realismo socialista. Proseguimento con la visita del parco espositivo VDNCh, centro culturale creato da Stalin per celebrare le conquiste economiche, tecnologiche e scientifiche dell’Unione Sovietica, costituito da eleganti padiglioni di differenti stili architettonici e monumentali fontane. Pranzo libero. Nel pomeriggio trasferimento in pullman all’aeroporto di Mosca Šeremet’evo e partenza con il volo Aeroflot delle ore 19:55. Arrivo al Terminal 1 dell’aeroporto di Malpensa alle ore 22:40.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi