it 0322-248892 info@nuovamenteviaggi.it

SABBIONETA E IL PALAZZO TE A MANTOVA

Novità
.90 €
Novità
.90 €
28 Aprile 2024
* Compilare i campi necessari per poter procedere

Prenota

Salva tra i preferiti

Adding item to wishlist requires an account

7366

Perchè prenotare subito?

  • Garantisce il posto
  • Assistenza
  • Assicurazione compresa

Dubbi?

Non esitare a chiedere informazioni

0322-248892

info@nuovamenteviaggi.it

1 giorno | 28 Aprile 2024
Arona Stazione 06:00 - Paruzzaro Autoarona 06:10
Mantova e Sabbioneta
Posti disponibili : 10
DESCRIZIONE

Costruita dal nulla per volere di Vespasiano I Gonzaga, Sabbioneta nasce con lo scopo di concretizzare la concezione rinascimentale della Città Ideale, dove arte, architettura e urbanistica rappresentano la massima espressione della classicità. Poco distante dal centro storico di Mantova sorge il Palazzo Te, splendida villa di cui Giulio Romano ha curato l’intero progetto, con la decorazione di ogni singolo ambiente, segnando il passaggio dagli splendori rinascimentali alle esuberanze manieriste.

DETTAGLI

Partenza in pullman dai luoghi convenuti per la provincia di Mantova. Arrivo a Sabbioneta, situata nella Bassa Pianura Padana, costruita nella seconda metà del XVI secolo per volere di Vespasiano I Gonzaga, principe condottiero illuminato e visionario, che creò dal nulla un borgo dall’incredibile pregio architettonico e artistico, inserito dall’Unesco nella lista del Patrimonio dell’Umanità. I modelli furono le antiche città classiche, centri di cultura e raffinata arte, e le teorie cinquecentesche che ne guidarono la progettazione, facendo di Sabbioneta una straordinaria realizzazione pratica della Città Ideale del Rinascimento. Incontro con la guida e visita dei principali monumenti: il Teatro all’Antica, progettato dall’architetto Vincenzo Scamozzi, uno dei primi teatri stabili dell’età moderna; la Galleria degli Antichi, collegata al Palazzo del Giardino e progettata per ospitare le collezioni d’arte del duca, lunga ben 97 metri; la Chiesa della Beata Vergine dell’Incoronata, che ospita il monumento funebre di Vespasiano I; la Sinagoga, edificata nel 1824 in stile neoclassico; il Palazzo Ducale, centro del potere amministrativo. Proseguimento in pullman per Mantova, una delle capitali del Rinascimento, che grazie all’illustre dinastia dei Gonzaga, fu tra il XV e il XVI secolo un punto di riferimento artistico per tutta Europa. Pranzo libero. Nel pomeriggio visita guidata del Palazzo Te, la splendida villa progettata da Giulio Romano per Federico II Gonzaga, come luogo di ozi e svaghi per la corte e dimora di rappresentanza destinata a sontuosi ricevimenti e incontri amorosi. Una lettura moderna della domus romana, per la quale si adottarono soluzioni architettoniche e pittoriche assolutamente nuove e dove ogni sala venne decorata da sorprendenti affreschi, veri capolavori della pittura del Cinquecento. Al termine delle visite partenza per il viaggio di ritorno. Rientro previsto in serata.

Il viaggio verrà effettuato al raggiungimento di 35 partecipanti.

LA QUOTA COMPRENDE

Viaggio in pullman G.T.
Accompagnatore NuovaMente Viaggi
Visite guidate come da programma
Biglietti di ingresso al Teatro all’Antica, alla Galleria degli Antichi, alla Chiesa dell’Incoronata, alla Sinagoga e al Palazzo Ducale di Sabbioneta
Biglietto di ingresso al Palazzo Te
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                 

LA QUOTA NON COMPRENDE

I pasti, eventuali ingressi facoltativi e tutto quanto non espressamente indicato ne “la quota comprende”

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi